Archive for the 'blogging' Category

Questo blog si trasferisce su piattaforma indipendente: viklog.net

Divide by zero chiude dopo 99 articoli divisi in 42 categorie (si, proprio 42, non l’ho fatto apposta!) e 246 tags. Per non contare i 587 commenti e gli altrettanti 504 segnalati come spam.

You have 104 posts, 5 pages, 5 drafts, contained whitin 42 categories and 246 tags

Ora il blog trasferisce su piattaforma indipendente e cambia completamente volto (ovvero il nome!). Mi trovate su:

New URL: http://viklog.net

New Feed: http://feeds.feedburner.com/viklog

Divide by zero dovrebbe rimanere in vita per altri 90 giorni, nel frattempo sto spostando gli articoli più letti, in modo da iniziare a dar visibilità al nuovo viklog.

Qualcuno mi da una mano per questo trasloco? Un furgoncino farebbe comodo…

Benedetto trasloco…

Ho esportato dividebyzero.wordpress.com per poi importarlo in un installazione di WordPress 2.5 in locale. Ho dovuto risolvere diversi problemi dovuti al tema che ho scelto ed a una scorretta configurazione del modulo mod_rewrite di Apache. Risoti questi problemini mi ritrovo ad affrontare gli ultimi (spero!) due problemi che si presentano con qualsiasi tema, compreso quello di default, e con tutti i plugin disattivati.

Propongo, magari qualcuno ha avuto questi stessi problemi o semplicemente conosce il core di wordpress come le sue tasche.

1# Questo articolo non ha commenti, o si?

Nessun commento… ma sei proprio sicuro?
Nessun commento… ma sei proprio sicuro?

Evidentemente c’è qualcosa che non va… Tutti gli articoli, esclusi gli ultimi 7 (e qualcun altro più o meno a caso), non hanno commenti… eppure ci sono. Qualche idea? Suggerimenti?

[update 03 Aprile, ore 17:02] Ripetendo il processo di esportazione/importazione del blog senza il download e l’importazione degli allegati, il problema dei commenti non conteggiati non si presenta. Probabilmente era avvenuto un errore durante il download o l’upload di un’immagine troppo pesante. Ciò significa che dovrò lasciare gli allegati qui su Divide by zero. In effetti non mi sembra un problema così grave dato che WordPress.com non cancella blog non più usati (almeno, non mi sembra). Magari potrei trasferire i vari allegati un po’ alla volta, senza alcuna fretta. [/update]

2# Duplice personalità

Il secondo problema è relativo ai miei commenti, sono firmati “ViK” con link a Divide by zero. Invece speravo che l’utente ViK fosse incorporato con l’utente “vik” (admin) del nuovo blog, per cui i commenti fossero firmati – appunto – da “vik” con link al nuovo blog e non a quello vecchio. Lo stesso problema si pone con i pingback/trackback effettuati fra articoli di Divide by zero stessi.

Un pingback a me stesso
Un pingback a me stesso… Ma “me stesso” non sarà più Divide by zero!

In pratica vorrei che un link inserito in un articolo che punta ad un altro articolo all’interno di Divide by zero puntasse invece a quell’articolo, però nel nuovo blog.

Per risolvere questo problema un idea ce l’ho: modificare le righe della tabella wp_comments sostituendo tutte le istanze della stringa https://dividebyzero.wordpress.com* con la http://dominiodelnuovoblog.it*. Ovviamente, fare questa sostituzione a mano è un folle suicidio dato che la query

SELECT *FROM `wp_comments`

WHERE `comment_author_url`

LIKE '%dividebyzero%'

ha restituito 131 righe (per essere precisi si tratta di 115 commenti e 16 autopingback). Purtroppo non mi intendo moltissimo di MySql: esiste un “trova e sostituisci?”.

[update 03 Aprile, ore 15:59] In effetti l’idea di Paperino mi ha suggerito una soluzione tanto semplice quanto poco ortodossa… Ho esportato la tabella in questione in un file SQL che ho successivamente aperto con un editor di testo ed ho eseguito il trova e sostituisci. Più semplice di così? 😀 [/update]

Pensavo anche di porre il problema sul forum di WordPress-it.

– Warning: Divide by zero.

, , , , ,

Mi preparo a traslocare (il blog)

Trasloco in atto 01

Trasloco in atto 02

È un operazione veramente lunga, ma la mia convivenza con wordpress.com è arrivata al limite di rottura. Soprattutto ora che ho saggiato alcune novità di wordpress 2.5, già scaricabile anche in italiano.

Ora devo solo capire perché vengono visualizzati prima gli articoli più vecchi… (in realtà è un problema del tema).

– Warning: Divide by zero.

Divide by zero cresce (io no)

Dato che la rubrica Vista (security) features sta avendo un discreto successo – comunque la media delle visite giornaliere è aumentata – ho disegnato un piccolo logo per identificare la rubrica:

Vista security features

Che ne dite? Vi piace? (Non vene frega niente?)

Se questo terribile evento non bastasse sta arrivando, dai meandri segreti della mia mente malata, un’altra rubrica: Ubuntu-per-tutti che comprenderà articoli semplici semplici, guide passo passo, per chi è alle prime armi con Ubuntu. Ah, già, anche in questo caso c’è un logo:

[image]ubuntu per tutti by ViK

Che ne dite? Vi piace? (Non vene frega niente? Dai! Non fate gli antipatici…)

La prima puntata di questa (attesissima) serie arriverà molto presto (tipo domani)(ma quante partentesi ci sono in ‘sto post? (sono impazzito del tutto)).

Come? La Neuro ha chiuso?

– Warning: Divide by zero.

Technorati tag: , , , ,

I miei 10 temi per wordpress preferiti

Diverso tempo fa ero intenzionato a passare a piattaforma WordPress indipendente, dato che su WordPress.com non si può incorporare nemmeno il più stupido javascript. Idea sempre più remota soprattutto ora, dopo l’upgrade dello spazio disponibile gratuitamente a 3 GB. Per prima cosa mi misi a cercare un tema che mi soddisfacesse. Alla fine avevo provato qualcosa come una ventina di temi. Durante il periodo di vacanza natalizio mi dissi “è ora di passare a WP.org, intanto scegliamo un tema definitivo”. E invece passai da 20 a 10… Alla fine sono ricapitato, casualmente, nella cartella dove tengo i temi provati: così mi è venuto in mente di pubblicare questo articolo.

I miei 10 temi preferiti per wordpress (indipendente), elencati dal decimo in classifica fino al primo:

10.png Forte
Non lo so, ma mi piace. Peccato che sia AdSense-ready e non widget-ready. Dimensione fissa, 3 colonne.
help.png Autore & Info
layout-content.png Demo disk.png Download
09.png Cleacker 2.1
Un altro tema a 3 colonne, con una grossa immagine di header (con tanto di file PSD). Colori principali sono il grigio e il blu. Larghezza fissa, widget-ready.
help.png Autore & Info
layout-content.png Demo (n/d) disk.png Download
08.png TypoXP 2.02
Un tema che si basa su colori chiari e tante piccole icone. Sempre blu e grigio la coppia vincente! Larghezza fissa, 3 colonne.
help.png Autore & Info
layout-content.png Demo (n/d) disk.png Download
07.png cutline-screenshot.png Cutline
Semplicità e pochi colori. Immagine casuale nell’header. Larghezza fissa, 2 o 3 colonne, widget-ready (?)
help.png Autore & Info
layout-content.png Demo disk.png Download
06.png Curved
Un tema molto web2.0-like. Fra i dieci temi elencati forse l’unico a non essere esattamente sobrio. Larghezza fissa, 2 colonne, widget-ready.
help.png Autore & Info
layout-content.png Demo disk.png Download
05.png Mandingo 1.31
Un tema di impatto grazie all’uso di pulsanti che permettono di mostrare/nascondere la sidebar o gli articoli, con una grossa immagine di header. Dalla pagina del tema è possibile visualizzare alcune personalizzazioni. Larghezza flessibile, 2 o 3 colonne, widget-ready.
help.png Autore & Info
layout-content.png Demo disk.png Download
04.png Blue Zinfandel
Non credo che esista un tema più pulito di questo. Sono i piccoli particolari che lo rendono bello. Larghezza fissa, 2 o 3 colonne, widget-ready.
help.png Autore & Info
layout-content.png Demo disk.png Download
03.png freicurv-screenshot.png Freicurv
Un tema molto sobrio basato solo sul nero e grigio (e un pochino di azzurro). La sidebar si può utilizzare sia come un unica colonna che come 2 colonne più piccole (leggere la descrizione sul sito stesso).
help.png Autore & Info
layout-content.png Demo disk.png Download
02.png nerino2-screenshot.png Nerino 2.0
Tema veramente bene fatto, semplice e ordinato. Ciò che rende speciale questo tema è l’associazione automatica di icone ai link: Nerino integra il progetto Iconize. Inoltre sono presenti dei pulsanti per aumentare/diminuire la dimensione del carattere. E molto altro.
help.png Autore & Info
layout-content.png Demo disk.png Download
01.png dilectio-screenshot.png Dilectio
Un tema pulito e di grande impatto, tutto da guardare.
Il mio preferito!
help.png Autore & Info
layout-content.png Demo disk.png Download

– Warning: Divide by zero.

P.S= prometto a tutti i miei lettori (lettori?) che entro questa settimana pubblicherò il secondo episodio di Vista-features…

Technorati tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Tutte le immagini e i temi rimangono dei legittimi proprietari; questo articolo non intende violare alcun copyleft o copyright.

Il Bloggatore

Ne ho sentito parlare prima da Emanuele e poi da Nicopi, sicché ho deciso di aderirvi anch’io nella speranza di aumentare la visibilità del mio blog. Il Bloggatore è un idea semplice quanto funzionale: aggregare feed di blog italiani che parlano di informatica e dintorni. Ora tutti i miei post della categoria informatica (che ho dovuto creare appositamente…) saranno pubblicati sul Bloggatore.

Donkeys with computers in Greece
Donkeys with computers in Greece by davesag

 

Per iscriversi ci vuole un attimo: segnalate il vostro blog con l’apposito form, dopodiché sarà sufficiente inserire l’antipixel Il Bloggatore nel proprio blog e il gioco è fatto.

Visto che mi trovo voglio comunque dire 2 cose alla redazione de Il Bloggatore:

  1. Un maggiore controllo sulla presenza di articoli non inerenti all’informatica. Ne ho visti un paio.
  2. Da quando esiste Internet per antipixel si intende un immagine di 80×15 pixel. Per questo ne ho disegnate due mentendo i colori di quello già esistente: Il Bloggatore antipixel 01, Il Bloggatore antipixel 02. Se vi piacciono potete farne l’uso che preferite.

In bocca al lupo a tutta la redazione de Il Bloggatore.

– Warning: Divide by zero.

Technorati tag: , , ,

Momento storico per Divide by zero

E’ la prima volta che l’articolo Vista vs Ubuntu: quante mezze verità!, da quando l’ho scritto, non è fra i primi due articoli più letti della giornata. Mi chiedo se fra un anno sarà ancora li fra i primi 7…

I più letti di oggi

E mi stupisco del fatto che una guida semplice semplice come Formattare una penna USB (e non solo) con Ubuntu sia il secondo articolo più letto in assoluto del mio blog. Mi viene da pensare a due possibilità: o molti utenti inesperti sono passati a Linux (o meglio a Ubuntu) oppure Gutsy Gibbon sta dando più grattacapi di quanto si potesse immaginare.

In effetti c’è una terza possibilità: che i miei articoli non inerenti a Ubuntu o Vista fanno così cagare che non se li fila nessuno (momento di autocommiserazione). Ma io non credo che sia così, altrimenti non li avrei scritti (si, vabbè, a parte la marea di cazzate).

– Warning: Divide by zero.

Technorati tag: , ,


Questo blog si traferisce…

Divide by zero si sta piano piano trasferendo sul mio nuovo blog: viklog.net
Cosa aspetti a farci un salto?

Licenza

Creative Commons License Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.