Ancora una settimana/dieci giorni… eee?

Stamane squilla il cellulare e leggo “R.T.”, che sta per Rappresentante Toshiba. Contento come un bambino la mattina di Natale mentre scarta i regali rispondo.

R.T.: Ciao Vincenzo. Stamane ho chiamato il mio amico dell’assistenza. Mi ha informato che il problema era la scheda madre.
Io: Davvero? [Ma l’hanno controllato o hanno detto “sostituiamo la scheda madre così ci azzecchiamo nel 90% dei casi?] Cavolo…
R.T.: Eh si. Però è sorto un problema.
Io: [Oh mio Dio! È esploso durante il viaggio] Tipo?
R.T.: Tipo che l’hanno mandato all’assistenza centrale a Milano perché qui non avevano gli strumenti per cambiare la scheda. Anche quelli di Milano stanno avendo problemi perché il tuo modello è fuori produzione da un annetto e non hanno pezzi di ricambio. Insomma, si stanno facendo mandare il pezzo dalla Toshiba Europe, in Germania. Ci vorrà un altra settimana/dieci giorni.
Io: C-O-S-A???

Insomma… Mi sto mordendo le mani perché non mi sono deciso a comprarmi prima l’eee Pc. Mi ero interessato a questo eee prima che se ne parlasse ampiamente nella blogosfera, ma mi dicevo sempre “Lascia perdere? A che ti serve concretamente?” Beh, ora lo so a che può servire. Un ottimo sostituto in questi casi. Dopo la telefonata ho aperto eprice per fare subito l’acquisto ma ovviamente li hanno finiti. Immensa tristezza…

Nel delirio dovuto all’assenza del portatile ho rimesso a nuovo il fisso, ho riscoperto la bellezza di una sana lettura prima di andare a letto e aperto Divide by zero – Mini.

Technorati tag: , , ,

10 Responses to “Ancora una settimana/dieci giorni… eee?”


  1. 1 deviantdark martedì, 26 febbraio, 2008 alle 16:49

    L’asus eeepc non è minimamente paragonabile a un PC vero e proprio, IMHO.
    E nemmeno in sostituzione [di lunga o breve durata, che sia].
    Reputo il nuovo prodotto asus un ottimo “affiancamento” a un PC, dedicato soprattutto all’uso “on-the-road” che l’utente può farne.
    E i dati concreti mi sostengono, visto il peso irrisorio del prodotto [800 grammi contro i circa 2KG di qualsiasi notebook], vista la predisposizione alle connessioni alla Indiana Jones [wifi, usb, insomma… tutte quelle connessioni che si fanno quando si è in giro], e via dicendo.

    Al posto tuo credo che l’eeepc non possa essere di certo un sostituto di toshi, come invece pare esserlo il tuo desktop.

    Il consiglio dell’oscuro deviante, infine, è: pazienta il ritorno del figliol prodigo, tieniti questi 300 euracci in tasca e sopporta il fisso🙂
    L’asus eeepc non può essere un sostituto.

    Se poi hai necessità di mobilità, pensi che al di là del fattore sostituzione riferito al toshiba il prodotto della asus potrebbe farti comodo… su youtube ci sono molti how-to visuali su come installarci windows😀
    Perché mica ci terresti la xandros?

  2. 2 Daniele martedì, 26 febbraio, 2008 alle 22:52

    Sostituirlo con un pc vero non è una buona scelta. Se ci metti un po di ram, ci attacchi un mouse ed una tastiera e un bel monitor allora puoi sostituirlo😉

  3. 3 ViK mercoledì, 27 febbraio, 2008 alle 12:02

    @deviantdark
    Io non sto mai a casa. Passo le mie giornate fra la biblioteca di matematica, il dipartimento di informatica e il lavoro. Dunque preferisco sacrificare la dimensione dello schermo e della tastiera piuttosto che la mia mobilità. Dunque nell’attesa a me sembra un ottimo sostituto. Te lo dico per esperienza diretta: è una decina di giorni che un mio coinquilino ha acquistato l’eeepc. Una volta attivata l’interfaccia Advanced Mode (altro non è che KDE) con l’eee si può fare praticamente tutto, tranne lavorare con Photoshop (non tanto per il SO, quanto per la dimensione dello schermo).
    Per cui l’eee non può essere altro che un subnootebook, ma in questi giorni mi farebbe davvero comodo anche solo quello.
    @Daniele
    Per quanto riguarda la RAM io non vedo la necessità di aumentarla: le prestazioni dell’eee sono davvero ottime già così se si tiene conto del processore che monta. Rispetto a schermo-tastiera-mouse… Beh, allora tanto vale usare il fisso!!!

  4. 4 deviantdark mercoledì, 27 febbraio, 2008 alle 19:09

    Se è così, buon per te.
    È che non avevi specificato la differenza tra notebook e subnotebook🙂

    In bocca al lupo con l’acquisto!

  5. 5 Alice mercoledì, 5 marzo, 2008 alle 13:50

    Grazie per il tuo commento al mio post ( non era una poesia )… ehi mi dispiace per il tuo computer… Anche io sono qui qui che aspetto di avere un po’ di liquidità per prendermi l’eee…

  6. 6 ViK mercoledì, 5 marzo, 2008 alle 14:40

    @deviantdark
    In realtà preferisco aspettare ancora, è prossima l’uscita del nuovo modello con schermo 8.9 di diagonale.
    @Alice
    Non sai quanto dispiace a me… Mi dispiace ancor di più per il fatto che non si trattava di una poesia ma della realtà! Un P.S. che non c’entra un cazzo: dovresti pensare seriamente di cambiare piattaforma di blogging: splinder fa veramente schifo!!!

  7. 7 Alice mercoledì, 5 marzo, 2008 alle 15:51

    ma sono un po’ ignurànt: c’è modo di cambiare piattaforma e spostare tutti i post?

  8. 8 ViK mercoledì, 5 marzo, 2008 alle 23:30

    Se tu volessi passare da Splinder a WordPress indipendente (cioè ti compri un dominio e ci installi WordPress da te) allor si può. L’operazione è molto lunga e tortosa, però si può. Invece se tu volessi passare a un blof WordPress.com (gratuito e già pronto a funzionare) non ci si può fare nulla. Non so come funziona per Blogger, ma non credo proprio esista nemmeno questa possibilità.

  9. 9 Blackstorm giovedì, 6 marzo, 2008 alle 0:51

    @Vik&Alice: in realtà esiste. L’ho usata io stesso. Non so se funzioni per splinder, ma mi ha fatto il passagio dai live spaces a blogspot prima e ad un altor blog poi. appena ritrovo facico sapere🙂

  10. 10 Blackstorm giovedì, 6 marzo, 2008 alle 16:42

    Ecco, ci ho fatto pure un post:
    http://tinyurl.com/ytbtaf [URL accorciata dall’admin perché troppo lunga!]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Questo blog si traferisce…

Divide by zero si sta piano piano trasferendo sul mio nuovo blog: viklog.net
Cosa aspetti a farci un salto?

Licenza

Creative Commons License Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: