Google alla conquista della Luna

Google sulla LunaPensavo fosse solo l’ennesima voce di corridoio su Google, ma ieri la notizia è uscita sul blog ufficiale del motore di ricerca… In pratica google ha promesso 30 milioni di dollari alla prima azienda che fosse arrivata di nuovo sulla Luna. C’è un altro vincolo però: la sonda deve portare sul nostro satellite un modulo in grado di muoversi sul terreno alieno per almeno 500 m e trasmettere un video dell’accaduto entro il 31 dicembre 2012. Ci saranno dei bonus sul premio per chi sarà in grado di farsi un giro più lungo sulla superficie lunare (più di 5 km) o chi manderà sulla Terra immagini di Apollo, o addirittura a chi scoprirà segni di acqua ghiacciata. (Fonte: X Prize Foundation).

Non capisco bene perché Google sia interessata a sponsorizzare questo progetto… Diciamo che già da molto Google punta gli occhi molto in alto nel cielo, basti guardare Google Moon e Google Mars. La mia prima ipotesi è stata che le intenzioni dell’azienda fossero quelle di affermare, in modo definitivo, la propria supremazia in campo economico… Oppure Google vuole conquistare qualche nuova fetta di mercato che ora mi sfugge?

Bisogna ammetterlo, negli ultimi anni (soprattutto da quando esiste gmail e servizi affini) la grande G ha cambiato le abitudini navigative di molti… E non solo!

– Warning: Divide by zero.

0 Responses to “Google alla conquista della Luna”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Questo blog si traferisce…

Divide by zero si sta piano piano trasferendo sul mio nuovo blog: viklog.net
Cosa aspetti a farci un salto?

Licenza

Creative Commons License Questo blog è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: